Il Presidente Zaia riceve a Palazzo Balbi i Veneti nel mondo

188
Luca Zaia e i Veneti nel Mondo a Palazzo Balbi Venezia

(AVN) Venezia, 30 settembre 2022

Grazie di cuore, siete l’orgoglio veneto perché ne tenete viva l’identità. Incontrarvi ci
fa ben sperare, ci dà la carica. Oggi il Veneto è sotto i riflettori, abbiamo un grosso
progetto che è quello dell’autonomia, ed è un progetto legato al tema identitario”. Così
il presidente della Regione del Veneto ha accolto per un saluto oggi a palazzo Balbi,
assieme all’assessore regionale ai flussi migratori Cristiano Corazzari, la delegazione
dei Veneti nel Mondo impegnata fino a domani nei lavori della Consulta dei Veneti nel
mondo e del Meeting del Coordinamento dei giovani veneti e giovani oriundi veneti a
Treviso.

“I Veneti sono andati in giro per il mondo come lavoratori – prosegue Zaia – ci sono
state due grosse migrazioni, quella di fine Ottocento verso l’America latina e l’altra nel
Secondo dopoguerra. Ci sono più Veneti fuori dal Veneto che qui nel territorio
regionale. Mi auguro, dopo lo stop forzato dovuto alla pandemia, di tornare presto a
farvi visita. Sono stati anni pesanti. Ora siamo pronti a raccogliere da voi nuove
istanze e finanziare nuove iniziative soprattutto indirizzate ai giovani che sono il
nostro futuro”.

La giornata terminerà a San Pietro di Feletto (Tv) con lo spettacolo teatrale “Era tutta
campagna” di Jgor Barbazza e Davide Stefanato. Domani, sabato 1 ottobre a Treviso, è
prevista la chiusura dei lavori con la redazione di un documento ufficiale dei
Consultori e dei Giovani partecipanti al Meeting.

Domenica 2 ottobre la delegazione sarà ospite a Verona per partecipare alla “Giornata
dei Veneti nel Mondo“, nella sala Verde per conferenze della Biblioteca Capitolare di
Verona. Nel programma della Giornata è previsto, tra l’altro, il convegno “Un ponte
tra culture: ricco di innovazione e solidarietà” e la consegna del Premio Eccellenze
venete, riconoscimento che da alcuni anni la Regione del Veneto attribuisce ad alcuni
veneti che si siano distinti nel corso dell’anno per peculiari meriti nell’ambito della
cultura, della ricerca, del lavoro, o per l’impegno a favore dell’emigrazione.


La Consulta regionale dei Veneti nel mondo è composta da ventuno persone di cui
dieci arrivano da: Sud Africa, Svizzera. Argentina, Brasile, Uruguay, Canada,
Venezuela e Australia, ai quali si aggiungono undici veneti che sono rappresentanti del
Consiglio regionale, delle Associazioni venete di emigrazione, delle Università del
Veneto, dell’Anci Veneto, delle Camere di commercio e dei rappresentanti dei
Comitati delle Federazioni e delle Associazioni venete operanti a favore dei nostri
corregionali all’estero. In concomitanza si svolgerà la riunione del Meeting del
coordinamento giovani veneti e giovani oriundi veneti. Sono giovani che hanno un’età
fra i 18 e i 39 anni ed è composta da undici rappresentanti di cui quattro veneti e sette
provenienti da: Argentina, Brasile, Canada, Venezuela e Australia.

Comunicato n. 1984 – 2022 (VENETI NEL MONDO)

Cristina Greggio
Scritta da

Cristina Greggio

Regione del Veneto - Direzione Cultura e redazione Cultura Veneto